Isole Baleari: imbarazzo della scelta

Minorca, Maiorca, Ibiza, Formentera, meglio conosciute come Isole Baleari, sono quattro isole peculiari e meravigliose che si affacciano sul Mar Mediterraneo che d’estate diventano mete predilette del turismo balneare.

Ma presentano tutte caratteristiche diverse, adatte a diverse tipologie di turisti e viaggiatori. Vediamo quale potrebbe fare al caso vostro:

Maiorca, Minorca, Formentera o Ibiza: quale scegliere?

 

Maiorca è l’isola più grande delle Balerari,  quella che senza dubbio regala una maggiore varietà di paesaggi e di possibilità diverse in termini di vacanza. Sul suo territorio si fondono cultura, vita notturna ed escursionismo. Per la parte artistico – culturale vanno ricordati il museo di Mirò, l’architettura di Gaudì, la Cattedrale di Palma, il castello di Bellver. Per la sera le attrazioni non mancano di certo, sul Paseo Marittimo di Palma, si scatenano folle di giovani in cerca di divertimento

Maiorca è anche un isola ricca di paesaggi per gli amanti dell’escursionismo: si possono visitare le splendide grotte sotterranee Coves de Drach e Coves de Genova, passeggiare nei paesini caratteristici di Valdemossa e Pollença o fare delle vere e proprie escursioni sulla Sierra de Tramontana, un rilievo montuoso Patrimonio dell’Unesco.

Maiorca non manca certo di spiagge mozzafiato che nulla hanno a che invidiare con a quelle delle sue isole vicine: as esempio Es Trenc, Playa de Formentor, Cala des Moro.

A Maiorca, ognuno può trovare il tipo di vacanza che cerca.

 

Minorca, contrariamente a Maiorca, è la più selvaggia delle quattro isole Baleari.  Lontana dai bagni di folla alla ricerca del divertimento più sfrenato, Minorca si caratterizza per la sua natura, le sue spiagge tranquille, la possibilità di praticare sport a contatto con la natura e l’occasione per visitare anche i diversi siti archeologici.

È l’isola perfetta per le coppie, le famiglie,e più in generale per tutti gli animi tendenzialmente solitari che amano la natura.

Ibiza è l’icona della movida, il sinonimo del divertimento notturno, dei party in piscina e degli after. Nel suo capoluogo Eivissa fanno capolino giovani da tutta Europa e anche da tutto il mondo per passare notti infuocate. Musica a tutte le ore e discoteche di tutti i generi sono la principale attrattiva per chi è alla ricerca di una vacanza sopra alle righe, che poco ha a che vedere con il mare, la natura e il relax.

Ibiza però, contrariamente alle aspettative, offre un lato meno conosciuto: con i suoi sentieri, le calette paradisiache ed una natura rigogliosa riesce a regalare anche atmosfere qui quite, lontane dal frastuono notturno. Soprattuttto nella zona di Sant Carles o nella zona settentrionale dell’isola.

Ibiza è perfetta per i giovani, per chi ama la movida, ma anche per famiglie più intraprendenti che cercano la natura, non disdegnando un po’ di movimento.

Formentera è il gioiellino delle Baleari, la più piccola delle isole fu il paradiso di cantanti musicisti negli anni ’70. Negli ultimi anni è diventata meta prediletta di vip e personaggi famosi che si affacciano con sfavillanti yatch davanti alle spiagge più belle. L’isola offre panorami mozzafiato, spiagge di una bellezza rara e piccoli angoli che conservano ancora la sua memoria hippie.  Per gli amanti della bicicletta, l’isola è dotata di numerose piste ciclabili che vi consentiranno di raggiungere le spiagge principali dove potrete finalmente rilassarvi.

Data la sua bellezza, la stagione estiva vede l’isola affollarsi, soprattutto di Italiani, ma date le numerose spiagge anche nascoste lascia la possibilità a tutti di godere anche di ottimi momenti di tranquillità.

Senza dubbio è l’isola ideale per coppie e per chi è alla ricerca di una vacanza di sole e relax.


5 spiagge del Salento da non perdere

La Puglia: il tacco d’Italia è una regione variegata e meravigliosa.

La diversità del territorio si estende tra i suoi diversi versanti bagnati da due mari, l’Adriatico e lo Ionio, che racchiudono tutta la sua bellezza. Le distese di Ulivi, i bianchi Trulli, il blu intenso del mare, le bellezze architettoniche e la sua cucina, regalano vacanze indimenticabili.

Per trascorrere delle vacanze al mare non troppo dispendiose, il Salento è la metà giusta con lu sule, lu mare, lu jentu.

Le sue spiagge vi incanteranno per loro infinite possibilità. Troverete spiagge adatte a famiglie con bambini, spiagge festaiole dove ballare e fare lunghi aperitivi con gli amici, parchi naturali selvaggi in cui rifugiarvi alla ricerca di un po’ di silenzio e tranquillità.

Noi vi consigliamo 5 spiagge assolutamente da non perdere:

Sulla costa Ionica:

Spiaggia di Pescoluse

Sopranominata “le Maldive del Salento” è una delle migliori spiagge del Salento. Infatti, le sue acque cristalline e la sua spiaggia bianchissima non hanno nulla da invidiare nemmeno alle acque e alle spiagge del Mar dei Caraibi.

Spiaggia di Punta Prosciutto

Situata vicino a Porto Cesareo, è una delle più amate spiagge del Salento. La quasi totale assenza di stabilimenti balneari la fa essere amata da chi cerca di godersi il mare in totale naturalezza e in piena libertà.

Spiaggia di Torre Lapillo

Una lunga distesa di sabbia bianca e fine con diversi stabilimenti balneari di tutti i generi (e tutti i prezzi) affaccia su un mare limpido e cristallino. È una spiaggia adatta a chi cerca anche un po’ di movida, magari sorseggiando un mojito guardando il tramonto a ritmo di musica.

Sulla costa Adriatica invece:

Spiaggetta di Porto Badisco

Situata nei pressi di Otranto, vi lascerà senza fiato alla vista delle sue acque trasparenti e delle sue incantevoli grotte che conferiscono un’importanza storica a questa spiaggia del Salento. Vicino alla Spiaggetta di Porto Badisco si trova la “grotta dei cervi”, considerata la casa dei primi abitanti del posto risalente a più di 4000 anni fa.

Spiaggia Baia dei Turchi

A pochi chilometri da Otranto, oltre ad essere una meravigliosa spiaggia di sabbia bianca circondata da una ricca e rigogliosa vegetazione mediterranea è anche un luogo di interesse storico: nel XV su questa spiaggia sarebbero approdati i Turchi che invasero la città.

Nota importante: per poter scegliere la spiaggia migliore è bene accertarsi di che vento tira. Se sulla costa soffia la Tramontana la costa da preferire è quella Ionica, se invece soffia Ponente allora la scelta migliore va sulla costa Adriatica.